Adriano Galliani & Barbara Berlusconi
Adriano Galliani & Barbara Berlusconi

Il Milan ha attualmente uno dei monte ingaggi più alti della Serie A e gli stipendi corrisposti ai giocatori rossoneri sono eccessivi se andiamo a guardare la qualità della rosa ed i risultati ottenuti. In estate sarà necessario dare una bella sforbiciata andando a cedere tutti gli elementi in esubero e non solo.

I sicuri partenti in casa Milan

Sono diversi i giocatori che con certezza lasceranno Milanello in estate. Innanzitutto Coppola (stipendio da 0.2 milioni di euro netti) ed Emanuelson (1.1) che sono in scadenza di contratto e Silvestre (1.1) che farà ritorno all’Inter. Sicuri partenti anche i vari Amelia (1), Zaccardo (0.8), Essien (2.5), Birsa (0.6). Per Robinho (2.5) si profila un ritorno in Brasile. Bisogna considerare poi anche coloro che rientreranno dal prestito e che sono destinati ad essere ceduti come Traore (1.2), Nocerino (1.5) e Matri (2.6). Effettuato queste operazioni in uscita si risparmierebbero 14 milioni netti, che sono circa 28 lordi.

Gli incerti

Abate (1.8) ha un contratto in scadenza nel giugno 2015 e le trattative per il rinnovo sono ancora ad un punto morto, per lui potrebbe aprirsi la strada della cessione. Il Psg del suo amico Ibrahimovic è già alla finestra. De Sciglio (1) vorrebbe restare al Milan, ma in caso di grossa offerta (dal Real Madrid?) potrebbe partire. Mexes (4) è uno dei quei giocatori dei quali la società farebbe volentieri a meno soprattutto per motivi economici, ma dopo avergli erroneamente concesso uno stipendio così elevato è difficile riuscire a piazzarlo. Zapata (2.5) nella seconda parte di stagione è sceso poco in campo e anche per lui potrebbe profilarsi un addio. In bilico anche Constant (1), il quale ha dichiarato più volte di voler restare al Milan ma che non è particolarmente amato dai tifosi. Secondo le ultime voci Kakà (4) dovrebbe rimanere in rossonero, ma ormai siamo abituati a qualsiasi colpo di scena. Infine veniamo al caso più spinoso, ovvero quello di Balotelli (4). Il suo futuro al Milan è decisamente incerto e molto dipenderà sia dal Mondiale che disputerà con la nazionale azzurra e sia dalle offerte che arriveranno in via Aldo Rossi. Facendo la somma degli stipendi di tutti questi giocatori incerti viene fuori la cifra di 18.3 milioni di euro netti, dunque circa 36.6 lordi.

Tagli totali e nuovi arrivi

Ovviamente sarà quasi impossibile che il Milan si liberi di tutti questi giocatori che insieme valgono circa 64.6 milioni di euro lordi di stipendio, ma sulla carta diversi di loro dovrebbero partire per lasciare spazio a nuovi innesti. Alcuni potrebbero arrivare dalla Primavera, soprattutto nel caso in cui il prossimo tecnico della prima squadra sarà Filippo Inzaghi, altri invece saranno acquistati da altre squadre e bisognerà vedere se la loro qualità sarà giustamente proporzionata allo stipendio che percepiranno. Nell’analisi sopra riportata non sono stati considerati Rami e Taarabt che non sono dei prestiti e che secondo le ultime Milan News potrebbero però rimanere a Milanello se Adriano Galliani riuscirà a condurre positivamente in porto le trattative con Valencia e Qpr.

Matteo Bellan