Arrigo Sacchi
Arrigo Sacchi

Intervistato da ParmaChannel, il coordinatore delle nazionali giovanili Arrigo Sacchi ha parlato dell’Italia di Prandelli: “Il nostro è un paese strano che non ha memoria. Non so prevedere il futuro: se l’Italia farà bene, ci saranno 10 inchini da fare perché bisogna ricordare che le nostre squadre, pur imbottite di stranieri, negli ultimi anni sono sempre state estromesse dalle competizioni europee. La Juventus, che domina in Italia, quest’anno è giunta in semifinale di Europa League, ma dopo essere stata eliminata dalla Champions. Se questa è la premessa ti vengono dei dubbi, ma nel contempo due anni fa l’Italia è diventata vicecampione d’Europa. C’è qualcosa quindi che non quadra e speriamo che i ragazzi di Prandelli possano ripetere l’exploit dell’Europeo”.

Redazione Milanlive.it