M'Baye Niang
M’Baye Niang

Mbaye Niang non resterà a lungo al Milan. L’attaccante francese, rientrato dal prestito al Montpellier, non rientra nei piani del nuovo tecnico dei rossoneri Filippo Inzaghi. Dopo aver vissuto la prima parte di questa stagione in panchina, a dicembre la giovane punta ha accettato il trasferimento in Francia, al Montpellier appunto, dove ha realizzato 5 gol in 22 partite, numeri che non sono stati sufficienti per meritare la fiducia di Inzaghi, nè quella del club francese che non intende riscattarlo. Stephane Courbis, dell’attaccante francese classe 1994, è stato intervistato da TMW ed ha provato a chiarire la situazione del suo assistito: “Ho incontrato Galliani circa 3 settimane fa. Il Milan, mi è stato detto, ha già molti attaccanti in rosa e non giocando le coppe europee lo spazio sarà ridotto. Per questo ci è stato detto di trovare un’altra squadra: potrebbe andare via anche a titolo definitivo”. Già, ma allora quale sarà il futuro di Niang? Il Milan lo valuta circa 5 milioni di euro, e dopo averlo proposto al West Ham nelle ultime settimane, sta ora provando ad inserirlo nella trattativa con un altro club inglese, il Newscastle, per l’esterno di difesa Davide Santon, cresciuto nel settore giovanile dell’Inter ma da sempre grande tifoso del Milan. Niang dovrà però dimostrare di aver messo la testa a posto visto che sia in Italia che in Francia ha creato qualche problema per atteggiamenti non propriamente esemplari fuori dal terreno di gioco (al Milan si era spacciato per Traorè quando, ancora minorenne, la polizia lo aveva fermato per chiedergli la patente, mentre pochi mesi fa ha distrutto la sua Ferrari andandosi a schiantare contro un albero ai bordi della strada). Fino a questo momento Niang è un po’ come quel suo tiro contro il Barcellona che ha sbattuto sul palo: promette bene ma alla fine delude.

Redazione Milanlive.it