Juan Iturbe
Juan Iturbe

Juan Manuel Iturbe è senza dubbio il nome più caldo di questa fase del mercato estivo 2014, con ben tre grandi società italiane che lo seguono da vicino. Il Verona, che lo ha furbamente riscattato per 15 milioni di euro dal Porto, vuole monetizzare al massimo la sua cessione, chiedendo circa 30 milioni per lasciarlo partire. Ma Milan, Juventus e Roma stanno cercando di abbassare le pretese offrendo delle contropartite tecniche utili e gradite dalle parti del Bentegodi.

Il Milan nelle ultime ore ha pensato di proporre il giovane Riccardo Saponara, trequartista riscattato definitivamente dal Parma; la volontà del ragazzo sarebbe quella di tornare in prestito nella sua Empoli, ma non disdegnerebbe un passaggio a Verona alla corte di Mandorlini. Difficile però una sua collocazione nel 4-3-3 dei veneti. In alternativa, sfumato Albertazzi che l’Hellas non ha voluto riscattare, potrebbero essere inseriti nella trattativa due giovani in rampa di lancio come il brasiliano Rodrigo Ely o il mediano Bryan Cristante, quest’ultimo solo qualora il Milan non trovasse un’alternativa a centrocampo.

La Juventus ha il colpo in canna per convincere il Verona e Iturbe ad accettare il trasferimento in bianconero: si tratta di Jefferson Montero, attaccante ecuadoriano che il club piemontese potrebbe acquistare a 4 milioni di euro dal Morelia per poi girarlo interamente all’Hellas. Dopo la freddezza alle proposte Peluso e Zaza, i gialloblu potrebbero cedere con questa contropartita tecnica di livello internazionale, un attaccante duttile e rapido che può da subito sostituire Iturbe.

Infine la Roma, che con il Verona tratta anche Romulo; i giallorossi, forti dell’amicizia tra Sabatini e l’agente Mascardi, offrirebbero per Iturbe il prestito del turco Salih Uçan, appena preso dal Fenerbache. Se il profilo del centrocampista classe ’94 non dovesse convincere si può sempre giocare la carta Marquinho, in prestito l’ultimo anno proprio a Verona, o del giovane Viviani, regista di centrocampo titolarissimo dell’Under 21 azzurra.

Keivan Karimi (Twitter @KappaTwo)