Caliendo: “Balotelli si sarebbe dovuto fare le ossa in B”

Mario Balotelli
Mario Balotelli

Interessante idea dell’avvocato Antonio Caliendo, noto agente di mercato ed uno dei più esperti osservatori di talenti italiani. Intervistato da Calciomercato.blz il procuratore ha dato il suo paerere sul momento poco concreto di Mario Balotelli:

Balotelli ad oggi è un giocatore da ricostruire mentalmente, non dà garanzie e dunque non può valere 30 milioni di euro. Il Monaco? Non è la squadra per lui, sarebbe come andare in pensione anticipata. Ha bisogno di stimoli, di una squadra adatta alle sue esigenze e caratteristiche che lo faccia maturare subito. L’errore fu dell’Inter, che doveva mandarlo a farsi le ossa in B, si vede che gli manca quell’esperienza da giovanissimo, anche per fargli formare il carattere. Balo non ha avuto il giusto passo di crescita“.

Redazione MilanLive.it