Galliani ‘molla’ Vrsaljko e si tuffa su Cerci. L’ostacolo è il cartellino

Alessio Cerci
Alessio Cerci

Arriva proprio dalla bocca di Adriano Galliani la chiusura, in negativo, della trattativa per Sime Vrsaljko, il terzino del Genoa che sembrava vicino ad indossare la casacca rossonera. “Non arriverà” – ha ammesso l’ad milanista, che probabilmente è rimasto colpito dalla richiesta di 8 milioni cash presentata dall’amico Preziosi, che ora conta di cederlo per quella cifra a Fiorentina o Sassuolo. Galliani dunque, secondo Tuttosport, è pronto a tuffarsi sull’obiettivo numero uno del momento, quell’Alessio Cerci che sarebbe ideale nell’idea tattica di Inzaghi. L’ostacolo resta il cartellino, valutato 20 milioni, e anche la volontà del ragazzo di giocare le competizioni europee, cosa che con il Toro farebbe mentre a Milano no. Ma c’è ottimismo per il buon esito della trattativa, visto che in caso di cessione di Robinho (vuole seguire Kakà in Mls) si troverebbero nuovi fondi disponibili per chiudere l’affare con i granata.

Redazione MilanLive.it