Milan scatenato: Nani e Criscito

Domenico Criscito
Domenico Criscito

Il Milan è molto attivo sul mercato, anche se in questo momento ci sono solo dei sondaggi e non delle trattative avviate per quanto riguarda le operazioni in entrata. Adriano Galliani vuole innanzitutto cedere alcuni esuberi rimasti in squadra, primo tra tutti Robinho. Il suo agente arriverà a Milano lunedì e potrebbe sbloccarsi qualcosa. L’ipotesi più concreta per l’attaccante brasiliano è quella di firmare con Orlando City e poi di andare per sei mesi in prestito in Brasile. Un’operazione uguale a quella che ha visto protagonista Ricardo Kakà.

 

Nani torna di moda

Una volta ceduto Robinho, il Milan potrà finalmente dare l’assalto ad un esterno d’attacco funzionale al 4-3-3 di Filippo Inzaghi. Sfumato Iturbe e viste le difficoltà economiche per arrivare a Cerci e Lavezzi, secondo Tuttosport è quello di Nani il nome forte in questo momento per i rossoneri. Il 27enne portoghese era nel mirino già nella sessione di mercato di gennaio, ma le sue precarie condizioni fisiche stopparono la trattativa. Il prezzo del cartellino non dovrebbe essere elevato, mentre sull’ingaggio qualcosa andrà limato dato che il giocatore percepisce più di 4 milioni di euro al Manchester United.

 

Criscito è l’obiettivo per la fascia sinistra

In difesa il Milan ha bisogno di rinforzare la corsia sinistra e dalle ultime notizie di calciomercato Milan emerse l’obiettivo è Domenico Criscito dello Zenit San Pietroburgo. Il suo agente, Andrea D’Amico, ha confermato l’interesse dei rossoneri. Però non vi è ancora alcuna trattativa concreta. Sembra che Galliani sia intenzionato ad imbastire un’operazione basata su uno scambio di giocatori. Sul piatto è disposto a mettere Ignazio Abate o Cristian Zapata. Se questi due elementi non dovessero soddisfare i russi, a quel punto il Milan proverebbe a venderli per ricavare il denaro necessario da reinvestire su Criscito.

 

Redazione Milanlive.it