Presidenza Figc, Albertini contro tutti: “Il palazzo del potere scricchiola” E su Zamparini

Albertini
Demetrio Albertini

Manca una settimana all’elezione del nuovo presidente della Figc, la sfida per la poltrona federale sarà tra Demetrio Albertini e Carlo Tavecchio.
L’ ex centrocampista del Milan, ha fatto capire che la situazione del calcio italiano ha toccato davvero il punto più basso.
“Il palazzo del potere continua a scricchiolare. Tanti si stanno allontanando, rimangono le solite facce”. Così si è espresso Albertini tramite il suo profilo Twitter.

C’è stato anche il tempo per rispondere al presidente del Palermo, Maurizio Zamparini: “Io portinaio di Zamparini? Purtroppo per lui la Federazione non è una sua azienda. Lui conosce solo la gestione monocratica”, in riferimento alle parole del numero 1 rosanero il quale si era espresso così sulla sfida in federazione: “Tra Albertini e Tavecchio continuerei a votare Tavecchio perché Albertini non lo prenderei nemmeno a fare il portinaio della mia azienda”

 

Redazione Milanlive.it