Filippo Galli
Filippo Galli

Queste le dichiarazioni rilasciate dal responsabile del settore giovanile Rossonero, Filippo Galli, in esclusiva a Milan Channel:

Era da un mese che c’era la possibilità che Aldo Dolcetti potesse lasciare l’area tecnico metodologico rossonera. Lui vuole tornare a lavorare sul campo e di comune accordo abbiamo trovato un accordo per lasciarlo libero. Il progetto va avanti, voluto dall’amministratore delegato Adriano Galliani e condiviso dalla dott.ssa Barbara Berlusconi.


Il modello Milan prosegue. Lavorare in un settore giovanile ci vuole continuità, con concetti ben precisi ed insegnamenti. Prima di far partire questo modello abbiamo valutato vari modelli di Milan e parlato con i maggior protagonisti di questi Milan. Abbiamo stilato un progetto che è stato apprezzato da tutte le componenti della Società e l’abbiamo poi condiviso con i nostri allenatori. In questa stagione continueremo a lavorare su questo progetto. Vogliamo dare identità e senso d’appartenenza ai ragazzi che fanno parte del settore giovanile. Il responsabile verrà scelto all’interno della Società. Forse entrerà una nuova figura in seno al Settore Giovanile. Aldo Dolcetti cominciò come coordinatore tecnico, poi diventò tecnico della Primavera. Il progetto è del Milan e vogliamo portarlo avanti tutti assieme.

Dolcetti è stato un professionista esemplare, ma abbiamo le risorse e le idee per andare avanti con le nostre gambe. A livello di settore giovanili in Italia siamo i primi ad aver intrapreso una certa strada e ringraziamo la Società per le risorse che ci mettono a disposizione per svolgere questo lavoro. Siamo contenti che i frutti del lavoro di questi anni stanno maturando. Mastour è un giocatore di prospettiva e sta lavorando con la prima squadra e ci auguriamo posso diventare importantissimo per la Prima Squadra. La Primavera di quest’anno è giovanissima con anche alcuni 98. Ripeto il progetto Milan continua e va avanti. Forza Milan e un saluto a mister Pippo Inzaghi!“.

 

Fonte: acmilan.com