Berlusconi Galliani
Berlusconi & Galliani

Per la quinta volta da quando è allenatore del Milan, Filippo Inzaghi si presenta ad Arcore a casa Berlusconi per un vertice chiarificatorio, forse stavolta più importante degli altri. Secondo la Gazzetta dello Sport i due più Adriano Galliani stasera si ritroveranno nella villa del ‘cavaliere’ per parlare di calciomercato, per fare il punto di una situazione agli sgoccioli.

Servono due colpi, uno a centrocampo e soprattutto uno in attacco, ruolo in cui c’è bisogno di un serio esborso economico che solo Berlusconi può mettere in cassa. I nomi sul piatto sono gli stessi ormai scritti da giorni tra quotidiani e siti web: Alessio Cerci è il preferito di Inzaghi, ma anche il più caro visti i 20 milioni di euro richiesti da Cairo, che però vanta un bel rapporto di amicizia e lavoro proprio con l’ex presidente del Consiglio.

Più facile la strada che conduce a Adel Taarabt, marocchino che con 4 milioni di euro potrebbe essere nuovamente strappato al QPR; ha fatto bene durante la gestione Seedorf, ma in un ruolo diverso da quello che serve ricoprire a Inzaghi. Molto più chiuse le piste Joel Campbell e Ezequiel Lavezzi, visto che vanno convinti due top club come Arsenal e Psg a lasciar partire i due talenti.

La suggestione invece è Douglas Costa, 24enne brasiliano in fuga dallo Shakhtar e dall’Ucraina. Piace moltissimo a Galliani, anche se il club ucraino non chiede meno di 25 milioni; viste le difficoltà nei rapporti il Milan potrebbe trovare un accordo sul pagamento dilazionato con esborso iniziale di 6 milioni più 4-5 di ingaggio. Serve dunque l’ausilio di Berlusconi per chiudere l’affare; stasera se ne saprà di più.

Redazione MilanLive.it