Douglas Costa
Douglas Costa

Ieri sera si è svolto un importante vertice nella villa di Arcore di Silvio Berlusconi al quale hanno partecipato anche Adriano Galliani e Filippo Inzaghi. Il tema al centro dell’incontro è stato, ovviamente, il mercato del Milan. Mancano circa due settimane al termine della sessione estiva ed i protagonisti hanno voluto fare il punto della situazione e parlare dei prossimi obiettivi.

 

Assalto a Douglas Costa

Secondo quanto rivelato da La Gazzetta dello Sport l’obiettivo numero 1 per il ruolo di esterno destro d’attacco è diventato Douglas Costa dello Shakhtar Donetsk. Nel summit si è parlato dei pro e dei contro di questa operazione soprattutto a livello economico. Il brasiliano con passaporto portoghese ha una clausola rescissoria da circa 50 milioni di euro ed il suo club punta a ricavarne 30 dalla sua cessione. Il Milan vorrebbe uno sconto e vorrebbe pagarne 25 in comode rate e conta sull’appoggio dell’agente Kia Joorabchian anche per rivedere l’ingaggio del giocatore, che in rossonero non potrebbe guadagnare più di 4 milioni netti annui. Al vaglio di Berlusconi c’è l’opportunità di mettere in preventivo un ammortamento annuale attorno ai 6 milioni più gli oneri dello stipendio. E’ un’opzione costosa, ma anche la più intrigante e tecnicamente più valida. Inoltre Costa ha solo 23 anni.

 

Alternativa Lavezzi

Giungono novità importanti dalla Francia. Sembra infatti che Ezequiel Lavezzi ed il Paris Saint Germain siano lontani dal trovare un accordo per il rinnovo del contratto. Ciò spinge l’argentino lontano dalla Ligue 1. Il Milan monitora la situazione, ma in questo momento è la Juventus ad essere in vantaggio sul Pocho. Una volta ceduto Arturo Vidal, i bianconeri avranno il denaro necessario per dare l’assalto all’attaccante ex Napoli. Anche in questo caso si tratta di un’operazione costosa tra cartellino e ingaggio.

 

Gli altri nomi

Il preferito di Filippo Inzaghi è Alessio Cerci, è ormai cosa nota. Ma Silvio Berlusconi storce il naso di fronte al fatto di investire 20 milioni su un giocatore di 27 anni che ha all’attivo solo delle buone stagioni nel Torino. Senza sconti è complicato trovare un accordo. Un altro attaccante accostato ai rossoneri è Joel Campbell dell’Arsenal, che però Arsène Wenger pare volersi tenere stretto. Infine c’è Adel Taarabt, ma dalle ultime notizie di calciomercato Milan emerge che il suo nome non incontra propriamente il gradimento di Inzaghi. Il marocchino non viene visto come l’esterno destro adatto al suo 4-3-3. Rimane comunque un’opzione low cost considerando che il suo cartellino non dovrebbe costare più di 5 milioni di euro.

 

Redazione Milanlive.it