Antonio Conte e Carlo Tavecchio
Antonio Conte e Carlo Tavecchio

Antonio Conte ha sostenuto la prima conferenza stampa da nuovo commissario tecnico della nazionale italiana. Ecco alcune sue dichiarazioni significative: “Sono molto emozionato, in tanti vorrebbero essere al mio posto alla guida di una Nazionale importante tanto quanto il Brasile a livello internazionale. Ringrazio il presidente Tavecchio della chance che mi ha concesso e colgo l’occasione per ringraziare l’ex ct Prandelli e l’ex coordinatore delle nazionali giovanili Arrigo Sacchi per l’opera svolta in questi anni. Confesso che non mi aspettavo di tornare in pista solo 35 giorni dopo l’addio alla Juve; pensavo di prendermi un periodo di pausa per migliorare le lingue straniere e fare alcuni approfondimenti professionali anche all’estero. Aspetti che potessero tornarmi utili per una futura esperienza all’estero, ma la chiamata del presidente Tavecchio mi ha colto di sorpresa e alla Nazionale, che è il top dei top club, non potevo dire di no“.

 

Ha poi aggiunto: “Per quanto riguarda Giuseppe Rossi, mi auguro un suo pronto recupero, innanzitutto per il ragazzo e per il bene del suo club. Balotelli? Nella mia carriera ho sempre scelto i giocatori tenendo conto di tutto, delle loro qualità in campo ma anche di quello che fanno fuori. L’esperienza mi insegna che nei momenti di difficoltà sono i grandi uomini ad emergere, questo significa che, tra un giocatore meno dotato tecnicamente ma con grandi qualità morali e un campione umanamente non impeccabile, preferisco sempre il primo“.

 

Redazione Milanlive.it