Massimo Oddo
Massimo Oddo

La cessione lampo di Balotelli farà discutere non poco gli addetti ai lavori. In tanti si sono schierati a favore del Milan che, a loro dire, ci avrebbe guadagnato dalla sua cessione. Tra questi c’è l’ex rossonero campione d’Europa Massimo Oddo, che ai microfoni di TuttoMercatoWeb.com si è così espresso: “E’ difficile giudicare se l’operazione possa essere vantaggiosa o meno per il Milan, perché intervengono fattori non solo tecnici: bisogna vedere se il calciatore era motivato a rimanere, se i suoi comportamenti erano in linea con il diktat della società, i benefici economici derivanti, insomma è difficile dare un giudizio esclusivamente tecnico. Evidentemente – ha dichiarato –  i vantaggi economici superavano gli svantaggi tecnici, o almeno questo avrà pensato la società.”

 

L’attuale tecnico della Primavera del Pescara, ha voluto parlare del suo collega, nonché ex compagno di squadra, Pippo Inzaghi, il quale avrà accetta di buon grado la cessione di Balotelli: “Naturalmente il tecnico conta molto: i presupposti erano questi, al momento della sua firma col Milan. Se Balotelli è stato ceduto, evidentemente, per Inzaghi, non era adatto al nuovo modulo.”

 

Sulle aspettative di questo nuovo Milan orfano di ‘Super Mario’, Oddo ha riferito: “Ora mi aspetto che Pazzini abbia ampio spazio e sia il titolare nel 4-3-3 del nuovo corso, dove penso possa fare benissimo, specie con l’eventuale arrivo di Cerci

 

Redazione MilanLive.it