Home Milan News Barbara Berlusconi, accelerata per il nuovo stadio: ecco i dettagli del progetto

Barbara Berlusconi, accelerata per il nuovo stadio: ecco i dettagli del progetto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:39
Barbara Berlusconi
Barbara Berlusconi

Barbara Berlusconi ieri si è recata a Milanello in visita alla squadra per caricarla in vista dell’importante impegno di sabato sera contro la Juventus a San Siro. Per l’amministratore delegato rossonero è stata anche l’occasione per conoscere alcuni dei nuovi arrivati in casa Milan, si è infatti intrattenuta con Marco van Ginkel per qualche minuto, e per informarsi sulle condizioni fisiche di alcuni giocatori recentemente infortunatisi come Stephan El Shaarawy e Fernando Torres.

 

Nuovo clima a Milanello e Silvio Berlusconi vicino al club

Barbara al termine della sua visita al centro sportivo di Carnago ha rilasciato alcune dichiarazioni all’Ansa: «Da tempo non riscontravo un clima così positivo sia a Milanello sia in società. Ho trovato voglia di fare bene, entusiasmo e condivisione». Su Silvio Berlusconi e Filippo Inzaghi si è invece così espressa: «Anche mio padre è tornato a occuparsi di Milan con ritrovata passione e impegno. E questa è una bella notizia. Inzaghi è un grande motivatore. Crea entusiasmo. Trova il consenso di tutti. In più si è creato un rapporto speciale tra mio padre e l’allenatore. Si sentono molto spesso e hanno un confronto continuo». La figlia del presidente è molto entusiasta dunque della situazione attuale del club sia dal punto di vista societario che sportivo.

 

Barbara accelera per lo stadio

Uno degli impegni che si è presa Barbara è quello di risolvere una volta per tutte il problema dello stadio. In Italia è penalizzante dal punto di vista delle entrate non possedere un impianto moderno e di proprietà, ciò non fa altro che aumentare il gap dai top club europei. Il Corriere dello Sport rivela che la prossima settimana è previsto un incontro con Erik Thohir, presidente dell’Inter, per discutere di questo tema. Nello specifico si cercherà di capire il destino di San Siro. La sensazione è che il Milan non sia più interessato a rimanere nell’attuale stadio e, infatti, Barbara avrebbe già individuato due aree nella zona est di Milano per poter eventualmente costruire un nuovo impianto da 45-50 mila posti. L’opzione relativa alla zone Expo 2015 sembra essere decaduta. In caso di addio dei rossoneri, l’Inter si farebbe carico della ristrutturazione di San Siro. Dalle ultime Milan News risulta che Barbara è decisa a dare un’accelerata decisiva per avere il nuovo stadio entro il 2018, ben conscia delle difficoltà burocratiche ed economiche che possono ostacolare questo suo progetto.

 

Redazione Milanlive.it