Carlitos Tevez
Carlitos Tevez

Dopo il gol vittoria siglato da Carlitos Tevez ieri sera contro il Milan, l’attaccante argentino ha tirato fuori dai pantaloncini il ciuccio dedicando il gol al figlio come dichiarato nel post-partita. Un’esultanza che per quanto dolce e particolare, era comunque da sanzionare con il cartellino giallo. Così come ricorda il corriere dello Sport in edicola oggi, il regolamento parla chiaro: ai calciatori infatti è assolutamente vietato portare in campo oggetti considerati estranei. Lo stesso era successo parecchi anni fa a Fabrizio Miccoli, quando ai tempi del Palermo, esultò con la maschera di Rey Misterio, famoso lottatore di Wrestling. Un ammonizione che non sarebbe ovviamente risultata decisiva ai fini del match di ieri sera, ma che comunque andava sanzionata.

 

Redazione MilanLive.it