Keisuke Honda & Adriano Galliani
Keisuke Honda & Adriano Galliani

Keisuke Honda è uno dei protagonisti in positivo di questo inizio di stagione tra alti e bassi del Milan. Il giapponese nei suoi primi mesi in rossonero ha trovato molte difficoltà ed i tifosi lo avevano ben presto scaricato. Ma i 3 gol in 4 partite in campionato li stanno facendo ricredere. Uno che ha sempre creduto nelle qualità dell’ex Cska Mosca è Adriano Galliani, che già dall’estate 2013 aveva provato ad acquistarlo ma poi si è dovuto accontentare di prelevarlo a parametro zero a gennaio.

 

L’amministratore delegato rossonero ha speso parole di elogio per Honda e La Gazzetta dello Sport le ha raccolte: «Conto cinque gol in cinque partite… Le tre di campionato e le ultime due del pre, a Valencia e nel Trofeo Tim, gare vere. E sarebbero stati sei su sei se su quel colpo di testa contro la JuventusBuffon non avesse compiuto l’unica vera parata della partita».

 

Lo storico dirigente del club di via Aldo Rossi ha spiegato i motivi della rinascita del giocatore: «Un segreto della rinascita? Le vacanze. Sei mesi fa Keisuke arrivava da un momento fitto di impegni, non aveva di fatto mai staccato. Russia, Milano, Giappone senza mai tirare il fiato. Stavolta, anche se pochi e incastrati dopo il Mondiale, Honda si è comunque concesso dei giorni di relax, e le conseguenze si vedono. Ho sempre pensato che avrebbe segnato tanto…».

 

Infine Galliani ha commentato le doti del giapponese rivelando di aver parlato con un ex allenatore del Milan prima di acquistarlo: «Ho sempre considerato Keisuke molto forte, le informazioni che ci aveva allora dato Zaccheroni erano giustissime. È un giocatore importante che sognava il Milan e che il Milan aveva cercato di portare qui anche sei mesi prima rispetto al suo arrivo effettivo. È un giocatore di gran classe».

 

Redazione Milanlive.it