Maxi Lopez
Maxi Lopez

Intervista di Tmw.com a Maxi Lopez, uno degli ex di turno della sfida serale tra Milan e Chievo Verona. L’argentino ha giocato solo metà della stagione 2011-2012 con la maglia rossonera, senza però riuscire a lasciare definitivamente il segno. Ecco le sue dichiarazioni:

 

 

Stasera c’è il Milan
“Per me è una partita sentita, si carica da sola. Magari non è un match alla nostra portata, ma abbiamo dimostrato che abbiamo forza e se facciamo una prestazione da dieci possiamo mettere in difficoltà chiunque”.

Per esempio il Napoli, con il suo gol.
“Merito di tutta la squadra. Abbiamo difeso bene, compatti. Quando questa squadra è concentrata al massimo riesce a tirare fuori prestazioni importanti”.

Il suo impatto è stato positivo.
“Cerco di dare una mano. Ma ho bisogno della squadra. E la squadra c’è. Vogliamo salvarci, spero di fare tanti gol anche perché l’idea è di disputare un campionato tranquillo”.

Dovesse far gol, stasera, esulterebbe?
“In campo ci sono tante sensazioni, non lo so”.

Il Milan è il suo rimpianto più grande?
“Magari avrei dovuto aspettare. La società voleva che restassi, ma era un periodo che il Milan doveva fare mercato e poi acquistare. Avevo voglia di giocare così sono andato alla Sampdoria, che mi dava l’opportunità di giocare. Se avessi aspettato magari sarei rimasto”.

Pentito del percorso successivo?
“No. Tutte le mie scelte le ho sempre accettate con entusiasmo”.

 

Redazione MilanLive.it