Paolo Silvio Mazzoleni (Getty Images)
Paolo Silvio Mazzoleni (Getty Images)

Direzione di gara oggettivamente discutibile quella di Paolo Mazzoleni ieri sera per Milan-Chievo; sono gli uomini di Corini a recriminare di più, visto che, come sostiene la Gazzetta Sportiva, al 14′ minuto del primo tempo nega un rigore abbastanza solare a Maxi Lopez, che dopo una serpentina in area milanista cade per un pestone di Alex. Il fallo c’è, anche se Maxi si lascia cadere in ritardo e potrebbe aver ingannato l’arbitro che però non propende neanche per la simulazione.

 

Giusto invece non assegnare un rigore al Milan per un mani in area di Cofie assolutamente involontario e dopo un rimpallo su cross di De Sciglio. Lo stesso Cofie andava ammonito per un fallaccio su Bonaventura, ma Mazzoleni ha ‘perdonato’ il calciatore ghanese. Infine sbaglia il direttore di gara lombardo non concedendo il vantaggio al Chievo in contropiede per ammonire De Jong, soluzione che ha fatto imbestialire Corini e tutta la panchina del Chievo.

 

Redazione MilanLive.it