Kitchee v Paris Saint-Germain
Zlatan Ibrahimovic

Non sarà il giocatore più amato di sempre, ma di sicuro Zlatan Ibrahimovic regala sempre grande spettacolo dentro e fuori dal campo. Il gigante di Malmo , al momento fermo ai box per un infortunio, non può deliziare il pubblico di Parigi con le sue magie, ma non smette comunque di far parlare di sé. Questa volta si confessa ai microfoni del rinomato giornale  The Guardian parlando del suo futuro: “Sono impaziente. Quando si gioca a calcio, si passa molto tempo negli alberghi e mancano molte cose. Il mio figlio maggiore ha otto anni, l’altro ne ha sei. Ma è come se non avessi vissuto tutti i giorni della loro vita. Voglio essere un buon padre di famiglia e voglio fermarmi quando sarò al top”.  

 

Il messaggio è chiaro, Ibrahimovic calcherà ancora per poco i campi di gioco. Più che una notizia shock è una conferma, dopo che 3 anni fa il fuoriclasse svedese aveva affermato con termini meno pacati: “Il calcio mi ha stufato”. Il desiderio di Ibracadabra, come lo chiamano i suoi tifosi, è quello di smettere al top e di essere ricordato come uno degli attaccanti più forti di tutti i tempi. Il giocatore ha ancora un contratto fino al 2016 che intende rispettare, termine entro il quale l’ex centravanti del Milan spera di alzare finalmente quella Champions League a tratti divenuta quasi un’ossessione, ma che iscriverebbe una volta per tutte lo svedese nell’olimpo dei più grandi calciatori di sempre. Non è dato sapere quando questo addio arriverà, ma già possiamo dire che ci mancherai Zlatan.

 

Redazione Milanlive.it