Filippo Inzaghi
Filippo Inzaghi

Il Milan vuole continuare a vincere per continuare a coltivare l’ambizione di riuscire a conquistare il terzo posto e di poter dunque accedere al playoff di Champions League della prossima stagione. Il Corriere dello Sport riporta che per  farlo Pippo Inzaghi ed i suoi ragazzi dovranno abbattere due tabù importanti. Il primo si chiama Verona, dove i rossoneri giocheranno nella prossima giornata. Al Bentegodi la vittoria manca da 12 anni anche in virtù del fatto che i veneti per diversi anni non hanno militato in Serie A. L’anno scorso all’esordio in campionato contro i neo promossi gialloblu la banda di Massimiliano Allegri andò k.o 2-1 riuscendo però a vincere a San Siro alla prima di Clarence Seedorf sulla panchina rossonera.

 

L’altro tabù si chiama Fiorentina, che nelle ultime tre stagioni è riuscita sempre ad espugnare Milano. Il 7 aprile 2012 l’1-2 subito decretò la fine delle speranze Scudetto nell’annata del famoso gol di Sulley Muntari contro la Juventus, poi campione d’Italia. L’1-3 dell’11 novembre 2012 fu uno dei più bassi punti toccati dal Milan di Allegri in una stagione partita malissimo e poi raddrizzata con una rimonta incredibile culminata con un insperato terzo posto. Lo 0-2 del 3 novembre 2013 fu un’altra delusione. L’ultima vittoria milanista risale all’anno dell’ultimo tricolore, quando a risolvere il match giocato il 21 novembre 2010 ci pensò Zlatan Ibrahimovic con una rovesciata splendida. Vedremo se il 26 ottobre 2014 il Milan si riprenderà San Siro contro i viola interrompendo la striscia negativa che va avanti da 3 anni.

 

Redazione Milanlive.it