Ignazio Abate (Getty Images)
Ignazio Abate (Getty Images)

Martedì sera a Milano è avvenuta una cena tra Adriano Galliani e Mino Raiola per discutere principalmente del rinnovo del contratto di Ignazio Abate che scade nel giugno del 2015. La volontà di entrambe le parti è quella di prolungare e dunque di proseguire insieme. Il terzino campano del Milan finora è stato protagonista di un ottimo avvio di stagione e né Filippo Inzaghi e né la società se ne vorrebbero privare per il futuro. Lo stesso giocatore ritiene Milanello casa sua e vorrebbe rimanere. La sensazione è che un accordo verrà trovato, ma intanto c’è ancora qualche intoppo di carattere economico che divide le parti.

 

Secondo quanto riportato dal Correre dello Sport, Raiola avrebbe chiesto a Galliani un quadriennale con uno stipendio da 2.5 milioni di euro netti più bonus per il proprio assistito. L’amministratore delegato rossonero ha fatto capire all’agente che certi tempi sono passati e che ora la dirigenza sta più attenta sul tema degli emolumenti da versare ai propri tesserati. La controproposta è stata di 2 milioni netti più bonus fino al 2018. Ricordiamo che Abate guadagna circa 1.8 milioni adesso e che compirà 28 anni a novembre. Raiola punta pertanto a fargli firmare un contratto che sia il più redditizio possibile. Le parti torneranno a sentirsi molto presto. Intanto le voci di calciomercato Milan inerenti ad un possibile approdo del calciatore alla Juventus sembrano essersi spente.

 

Redazione Milanlive.it

 

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it