Marco Van Ginkel
Marco Van Ginkel (Getty Images)

Il centrocampista del Milan Marco Van Ginkel, intervistato dalla tv olandese Omroep Gelderland, ha parlato del suo recupero dall’infortunio: “Fortunatamente – ha dichiarato – ho quasi recuperato”. Il giovane talento olandese si sta regolarmente allenando a Milanello, e infatti potrebbe ritornare in campo già nel match contro la Fiorentina a San Siro.

 

Van Ginkel fa il punto sul suo arrivo in rossonero: “Il Milan è un grandissimo club: l’anno scorso sono arrivati ottavi, ma non vogliono che la cosa si ripeta. Questo club ha vinto spesso grandi trofei, agli allenamenti ci sono sempre molti tifosi che chiedono autografi, è bello essere qui. Quasi tutti parlano italiano qui. L’allenatore a malapena parla inglese, seguo lezioni di italiano e capisco sempre di più – riporta MN.it – ma ovviamente è molto difficile e non sono qui da molto. Il Milan era interessato a me da molto tempo e mi voleva comprare dal Chelsea, mi ha seguito quando giocavo con il Vitesse e anche durante gli Europei Under 21, penso quando abbiamo giocato contro l’Italia. Ovviamente conoscevo già De Jong, Essien e Torres, questo ha reso le cose un po’ più facili.”

 

L’ex centrocampista del Vitesse, conclude il suo intervento parlando del suo momentaneo addio dal Chelsea: “Non sono stato inserito nella lista per la Champions League, anche per i tanti stranieri presenti in rosa, qualcuno doveva andare via”.

 

Redazione MilanLive.it

 

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it