Stephan El Shaarawy
Stephan El Shaarawy

Stephan El Shaarawy non le manda a dire, anzi, fa esplodere una piccola bomba all’interno dello spogliatoio rossonero, sfogandosi come mai prima d’ora per le scelte del mister che più crede in lui, Pippo Inzaghi. Presente ieri sera ad un evento Samsung, il giovane Faraone si è tolto qualche sassolino dalla scarpa dopo le esclusioni delle ultime settimane: “Sto bene, ma stavo bene anche prima quando ho fatto tre panchine consecutive. Non so neanche se giocherò a Verona. Avevo iniziato con un’ottima gara con la Lazio, poi un infortunio, l’ultima da titolare con la Juve e le tre esclusioni consecutive. Deluso? No, direi incazzato“.

 

Un El Shaarawy furioso che però, come riporta la Gazzetta dello Sport, sa di dipendere molto da sè stesso e dalle sue lune buone: “So ora di dover dare il massimo, poi le scelte le fa il mister. Mi ha detto che non ho niente da dimostrare, che posso giocare senza alcuna pressione. E cerco il gol, che mi manca da tanto“. L’ultimo fu ad Eindhoven nei preliminari di Champions 2013. Troppo tempo, e il Faraone incavolato lo sa bene.

 

Redazione MilanLive.it

 

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it