Pippo Inzaghi (Getty Images)
Pippo Inzaghi (Getty Images)

Era il 9 Settembre 2001. Il Milan era reduce dalla grande campagna acquisti Inzaghi-Pirlo-Rui Costa. Dopo il pareggio della prima giornata a Brescia con relativo infortunio al polso di Rui, ecco la Fiorentina a San Siro. Il primo tempo si gioca con il Milan in attacco verso la porta situata sotto la Curva Sud.

Apre le schermaglie Shevchenko, ma Enrico Chiesa, un classico contro il Milan, riusciva a pareggiare. Al 40′ del primo tempo colpo di testa di Laursen e rossoneri ancora avanti 2-1, ma gara ancora in bilico. E’ quello il momento in cui Inzaghi soffia il pallone al difensore viola Pierini, sfinisce il portiere Taglialatela e deposita in rete a porta vuota.

Poi, via verso i tifosi. Con la mano destra alzata e la gioia infuocata nel petto: Filippo Inzaghi aveva appena segnato il primo dei suoi ben oltre 100 gol in maglia rossonera. La curiosità: Inzaghi non avrebbe poi mai più fatto gol ai viola con la maglia del Milan. Il bello doveva ancora venire, ma il suo primo capolavoro è rimasto l’unico. Ben fatto Mister.

 

Fonte: Acmilan.com

 

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it