Diego Lopez (Getty Images)
Diego Lopez (Getty Images)

Diego Lopez, portiere del Milan, ha rilasciato un’interessante intervista a beIn Sports. L’estremo difensore spagnolo ha molto chiari gli obiettivi da raggiungere con la squadra rossonera: “Voglio lo scudetto con il Milan, già quest’anno. E poi il prossimo anno c’è la finale di Champions a Milano. Sappiamo che questo club ha avuto problemi negli ultimi anni, quindi c’è un percorso di evoluzione da fare con tranquillità. Se vinciamo lo scudetto non prometto nessuna follia però, quello sono cose che lasciamo ai tifosi“.

 

L’ex Real Madrid ha poi spiegato il suo ambientamento a Milanello ed ha espresso dei giudizi positivi su mister Filippo Inzaghi: “In Italia mi trovo bene, un paese molto simile alla Spagna, e mi sto adattando alla lingua. Nel Milan andava tutto bene fino alla seconda partita, poi l’infortunio mi ha messo fuori per più di un mese e questo complica tutto, si paga in termini di adattamento al gruppo. Però ho fiducia. Inzaghi è una persona molto organizzata, lavora molto e prova a fare in modo che le sue idee arrivino ai giocatori il prima possibile. Se è un maniaco del dettaglio anche adesso da allenatore? Sì ma questo è un bene, lo porterà lontano con l’esperienza che guadagnerà. C’è un grande spirito di gruppo, e questo può far solo migliorare“.

 

Lopez al Milan sta facendo i conti con la concorrenza di un agguerrito Christian Abbiati che nelle ultime uscite si è ben comportato in sua assenza. Proprio del collega di ruolo ha così parlato: “E’ una gran persona Christian, oltre a essere un gran portiere. E’ stato molto cordiale nell’accogliermi, ti dà piacere lavorare con persone simili. Ma del resto Carlo Ancelotti e William Vecchi ci hanno sempre parlato bene del Milan, come un club che tratta eccellentemente i suoi calciatori“.

 

Redazione Milanlive.it

 

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it