Milan-Palermo 0-2: voti e pagelle del match

Il gol di Dybala in Milan-Palermo (Getty Images)
Il gol di Dybala in Milan-Palermo (Getty Images)

Marcatori: 24′ Aut. Zapata; 26′ Dybala.

Ammoniti: Gonzalez, De Jong, Morganella, El Shaarawy, Rami. 

Espulsi: /

 

Arbitro

Gervasoni voto: 5

 

Guardalinee

Posado voto: 7

Di Fiore voto: 7

 

Assistenti arbitrali aggiunti 

Tommasi voto: 7

Ghersini voto: 7

 

UOMO PARTITA MILANLIVE: Achraf Lazaar !!

 

– M i l a n – 

 

Diego Lopez 6,5: Ritorna a difendere la porta rossonera dopo l’infortunio di Parma alla seconda giornata, e lo spagnolo nel primo tempo salva il risultato in ben 3 occasioni con altrettante grandi parate. Nulla può sui gol rosanero. Nella ripresa non vede quasi mai il pallone.

 

Abate 5,5: Anche lui, come tutta la squadra, nel primo tempo commette qualche errore di troppo. Nella ripresa prova qualche falcata sulla destra, ma i rosanero hanno annullato ogni possibilità.

 

Alex s.v.: Neanche tre minuti di gioco, e il brasiliano deve abbandonare il terreno di gioco a causa di un problema al flessore della coscia destra.

Dal 3′ Zapata 4: Inizio disastro per Zapata, che prima accusa un dolore alla coscia, poi fa un autogol clamoroso di testa e un errore nell’uno contro uno contro Dybala. Purtroppo per il colombiano, questi due errori sono stati decisivi ai fini del risultato finale.

 

Rami 6: L’unico a salvarsi nella disastrosa fase difensiva dei rossoneri. Una sufficienza che però serve davvero a poco.

 

De Sciglio 5: Deludente in ogni cross, poco intraprendente palla al piede. Altra prestazione per nulla positiva del 22enne rossonero.

 

Poli 6: Primo tempo in cui il centrocampista azzurro ha l’occasione migliore della partita servito da Menez al 13′. Inzaghi a fine primo tempo, decide di sostituirlo, rischiando il tutto per tutto  mettendo in campo El Shaarawy.

Dal 45′ El Shaarawy 5: Gioca solo il secondo tempo, e la sua presenza nella partita non è mai decisiva. Sempre sperduto sulla fascia sinistra, gli avversari lo annullano con estrema facilità. Si becca anche un sacrosanto giallo per simulazione dentro l’area di rigore.

 

De Jong 5,5: E’ mancata la sua interdizione a centrocampo, ma non sempre è possibile far miracoli.

 

Saponara 6: L’unico promosso, Diego Lopez a parte, del Milan. Il mister gli dà fiducia schierandolo dal 1′, e lui gioca una buona partita come interno sinistro a centrocampo. Prova a dare vivacità alla manovra offensiva cercando di saltare l’uomo in mezzo al campo. Conclude il match giocando in un centrocampo a due con De Jong dimostrando grande capacità di sacrificio.

 

Honda 5: Prestazione incolore per il giapponese, che non riesce mai a dialogare con Abate. Tenta qualche azione individuale, ma neanche per lui era la serata giusta.

Dal 66′ Pazzini 5.

 

Torres 5: Nel primo tempo dimostra grande voglia e intraprendenza, venendo a giocare il pallone in posizione più arretrata. Bravo a difendere il pallone spalle alla porta in un paio di occasioni. Nella ripresa invece, a causa dell’andamento del match, si nasconde tra i centrali avversari senza riuscire a pungere, eccetto per un colpo di testa su cross di Saponara finito fuori.

 

Menez 4: Troppo innamorato del pallone, il francese si intestardisce nelle giocate e perde numerosi palloni. Prova a prendere in mano la squadra, ma fallisce miseramente ogni tentativo. Un altro passo indietro per il francese, che dopo la sfida con il Parma, non ha più convinto.

 

All. Inzaghi 5: Grande delusione per i rossoneri contro un Palermo davvero intraprendente che ha messo sotto il Milan a San Siro per tutto il primo tempo. Nella ripresa gli uomini di Inzaghi non sono riusciti a tirare quasi mai verso la porta. Dopo le ultime uscite non troppo felici, oggi il tracollo totale. Ci sarà da riflettere e da lavorare dopo questa prestazione.

 

– P a l e r m o – 

Sorrentino s.v.

Munoz 6,5, Gonzalez 6, Andelkovic 6;

Morganella 6, Bolzoni 6, Maresca 7 (Dal 68′ N’Goyi ), Barreto 7, Lazaar 7,5;

Dybala 7.5 (Dall’88’ Quaison s.v.), Vazquez 6,5 (Dall’85’ Belotti s.v.).

 

All. Giuseppe Iachini 7.

 

Giacomo Giuffrida www.MilanLive.it
Follow me on Twitter – (https://twitter.com/G_G_Jack93)