Milan, nuovo obiettivo per la difesa: Tony Jantschke

Tony Jantschke (Getty Images)
Tony Jantschke (Getty Images)

Il Milan ha nella difesa uno dei reparti maggiormente in difficoltà in questo inizio di stagione. La retroguardia rossonera, soprattutto al centro, si è dimostrata finora poco affidabile e i tanti gol subiti ne sono una prova evidente. Sono richiesti sforzi sul mercato di gennaio per poter migliorare la situazione. Vanno trovati elementi all’altezza e non scarti che non possono garantire rendimento positivo né nell’immediato e neppure in prospettiva futura.

 

Calciomercato Milan: l’esigenza di cedere Mexes e Zaccardo

Prima di poter operare in entrata, il Milan deve deve necessariamente effettuare alcune cessioni per sfoltire la rosa ed alleggerire il monte stipendi. L’indiziato numero 1 a lasciare Milanello è il solito Philippe Mexes. Il francese finora non è mai sceso in campo con Filippo Inzaghi, che spesso lo ha anche escluso dalla lista dei convocati. Il suo contratto da 4 milioni di euro netti all’anno scade nel giugno 2015 e dunque la sua esperienza in rossonero si appresta a terminare, ma la società di via Aldo Rossi intende risparmiare sin da subito sul suo stipendio per impiegare diversamente le proprie risorse economiche, in giocatori più utili alla causa. Trovare un acquirente non è facile, già in estate l’ex Roma ha rifiutato alcune destinazioni tra le quali il West Ham. La speranza è che a gennaio lo scenario cambi e Mexes, vistosi continuamente escluso, decida di trasferirsi altrove per giocare. Un altro ai margini della rosa è Cristian Zaccardo, pure lui dato in uscita. Anch’egli in estate ha rifiutato alcune offerte provenienti sia dall’Italia che dalla Turchia. Non è mai sceso in campo in partite ufficiali e ciò potrebbe spingerlo a cambiare aria.

 

E’ Jantschke la nuova idea del Milan

In queste settimane stanno circolando tanti nomi attorno al calciomercato Milan per quanto concerne il ruolo di difensore centrale. Di recente il direttore sportivo Rocco Maiorino è stato in Sud America ed ha visionato diversi talenti. Però c’è un nome nuovo che in queste ore viene accostato ai rossoneri. E’ quello di Tony Jantschke, 24enne in forza al Borussia Moenchengladbach. Lo riporta il portale Sportevai.it.E’ un prodotto del settore giovanile del club tedesco e dopo tre stagioni da titolare sembra essere arrivato al definitivo salto di qualità. La caratteristica che più stupisce di lui è l’altezza. E’ infatti alto solamente 177 centimetri, pochi in genere per un centrale difensivo, ma riesce a colmare questa lacuna con una grande elevazione ed un’ottima scelta di tempo nello stacco aereo. La sua dote principale è sicuramente la velocità, che lo rende molto bravo nei recuperi sugli attaccanti rapidi. Anche in marcatura e negli anticipi è molto abile. Queste sue caratteristiche ben si sposerebbero con quelle di Alex, difensore del Milan più roccioso e meno veloce. Il costo del cartellino di Jantschke si aggira attorno agli 8 milioni di euro. Il club di via Aldo Rossi dovrà decidere di investire se vorrà il giocatore e soprattutto essere rapido nel trattare per evitare i rilanci della concorrenza.

 

Redazione MilanLive.it