Home Calciomercato Milan Milan, seguito un nuovo talento: il cileno Vegas

Milan, seguito un nuovo talento: il cileno Vegas

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:00
Sebastian Vegas (redgol.cl)
Sebastian Vegas (redgol.cl)

Il Milan continua a guardarsi attorno e a ricercare talenti adatti a rappresentare il futuro del club rossonero. L’ultimo nome finito nel taccuino del direttore sportivo Rocco Maiorino è quello di Sebastian Vegas, difensore centrale classe 1996 dell’Audax Italiano. Il talentuoso cileno sembra essere un predestinato ed è già finito nel mirino del Barcellona, che da tempo lo corteggia e che sembra in pole position per assicurarselo con un’offerta da 3-4 milioni di euro. In Italia, oltre al Milan, piace anche a Inter, Juventus e Udinese.

 

Il portale GenerazionediTalenti.it lo descrive così: “E’ un difensore completo, forte fisicamente, discretamente veloce, molto abile nell’anticipo e bravo tecnicamente, con il suo piede mancino sa far ripartire l’azione con grande precisione e rapidità ed i suoi lanci lunghi sono di una precisione millimetrica, quasi degna di un centrocampista. Molto attento in marcatura, energico negli interventi e praticamente insuperabile nell’uno contro, è ostico per qualsiasi attaccante, sa difendersi bene sia nei corpo a corpo che negli spazi larghi, in virtù della sua esplosività muscolare. E’ in possesso di un ottimo colpo di testa, che lo rende quasi imbattibile sulle palle alte, sia quando difende nella propria area e sia quando si proietta nell’area avversaria in occasione dei calci piazzati, non a caso nella sua pur breve carriera, ha già realizzato un numero cospicuo di marcature. Sebastian è un leader, con carisma e personalità di un veterano, la grinta che mette in campo è spesso un traino per i suoi compagni di squadra, non a caso è stato sempre capitano di tutte le selezioni giovanili de “La Roja”. Per caratteristiche tecniche, fisiche e caratteriali, ricorda molto da vicino un altro difensore mancino, l’ex Roma ed Inter Walter Samuel (anche se il suo modello è Chiellini); un paragone questo spesso abusato, ma le doti di Vegas non si discostano affatto da quelle del “Muro” argentino”.

 

Redazione MilanLive.it