Il derby visto da Oriali: “Non mi spaventava, anzi mi dava una carica speciale”

Gabriele Oriali
Gabriele Oriali

Gabriele Oriali ha raccontato tramite il Corriere della Sera come si vive un derby fra Milan e Inter da dentro e fuori dal campo: “La partita che ho sempre amato di più. Il derby non mi ha mai spaventato, anzi mi dava una carica speciale”. L’ex giocatore e dirigente nerazzurro ha poi proseguito: “Mi ricordo che quando Rocco era tornato al Milan nel 1977, incrociandomi mi aveva detto ciò: ancora tì a rompere . Di derby ne ho vinti e ne ho persi, però mi capitava di giocare male e magari di fare gol. Quello del 24 marzo 1974, invece l’avevo giocato bene: dopo 5’ avevo già segnato”.

 

Tanti i ricordi per l’attuale Team manager della nazionale italiana, alcuni un po’ più dolorosi di altri: “Nel derby dell’ottobre 1981, avevo fatto gol e rimediato anche 36 punti in faccia, per quel famoso intervento di Tassotti. Ho trovato un microchirurgo che mi ha cucito benissimo e con Tassotti tutto è stato chiarito in fretta”.

 

Redazione MilanLive.it