Christian Panucci (Getty Images)
Christian Panucci (Getty Images)

Christian Panucci è un ex di Roma e Milan, che questa sera si sfideranno all’Olimpico in una partita che si preannuncia molto interessante e combattuta. Nel corso dell’intervista concessa al quotidiano Tuttosport ha spiegato il tipo di gara che si attende dalle due squadre: “Sono molto curioso di vederla. La Roma ha qualità e gioca bene a calcio. Il Milan sta vivendo un buon momento, sento l’ambiente carico e si respira aria positiva. Mi aspetto una gara aperta“.

 

Ha poi aggiunto: “La vittoria sul Napoli ha dato morale al Milan e non perdere all’Olimpico darebbe una conferma sulla crescita della squadra. Può ambire al 3° posto? Difficile, ma tutto può succedere. Le vittorie e i risultati portano entusiasmo e con quello si possono raggiungere risultati oltre le previsioni. Se il Milan arriva 3° bisogna fare i complimenti a Filippo Inzaghi“.

 

Sull’esplosione di Jeremy Menez ha dichiarato: “Inzaghi è stato molto bravo a farlo sentire protagonista. Menez quando si sente importante fa la differenza. Certo, bisognerà vedere come si sveglierà stamattina e se avrà voglia di giocare, ma ha qualità da top player“.

 

Panucci ha poi commentato l’elevato rendimento di Giacomo Bonaventura: “Assolutamente non mi ha stupito. Anche all’Atalanta, quando stava bene, si vedeva che era pronto per una grande squadra. Bonaventura ha tutto per fare la fortuna di un allenatore“.

 

L’ex calciatore e ora commentatore di Fox Sports ha espresso anche il suo giudizio sulle difficoltà di Fernando Torres: “Sorrido quando sento dire che deve ambientarsi nel calcio italiano. Purtroppo la nostra Serie A oggi è molto più scarsa della Premier League, quindi per un attaccante dovrebbe essere più facile segnare in Italia. Spiace che faccia fatica. Torres quando stava bene era un campione“.

 

Infine il suo pronostico secco su Roma-Milan: “Vincono i giallorossi“.

 

Redazione MilanLive.it