AC Milan (Getty Images)
AC Milan (Getty Images)

Con il pareggio ottenuto ieri contro la Roma, il Milan conclude il suo 2014 in Serie A. L’anno solare si era aperto il 6 gennaio con la vittoria per 3-0 contro l’Atalanta, quando in panchina c’era ancora Massimiliano Allegri. Quest’ultimo, esonerato, ha fatto spazio a Clarence Seedorf che è rimasto sulla panchina del Milan fino alla fine della stagione 2013/14, poi conclusasi con un deprimente 8° posto. Dal mese di luglio però, alla guida del club di via Aldo Rossi, c’è Pippo Inzaghi, che finora, con i giocatori a disposizione, ha ottenuto risultati sicuramente migliori. Un anno anomalo dunque per i rossoneri, zero trofei conquistati, e ben 3 allenatori cambiati.

 

Tornando ai risultati ottenuti sul campo, il bilancio di questo 2014 ormai agli sgoccioli, è di 18 vittorie, 8 pareggi e 10 sconfitte. 62 punti ottenuti, troppo poco rispetto a quanto fatto da altre squadre non certo più blasonate del Milan. Nel 2015 si punta ad un’inversione di rotta, e le premesse di questo finale di stagione, lasciano ben sperare.

 

Redazione MilanLive.it