Jeremy Menez (Getty Images)
Jeremy Menez (Getty Images)

L’attaccante più in forma del Milan, attualmente è senza dubbio Jeremy Menez. Il talento ex Roma, tra le altre, finora ha realizzato ben 8 gol, stabilendo il suo record personale. Nonostante i suoi alti e bassi nelle scorse stagioni, in rossonero Menez sembra aver ritrovato la strada giusta. Intervistato a Telefoot, il francese ha rilasciato alcune interessanti dichiarazioni sul suo arrivo al Milan, e prima sulla sua parentesi al PSG: “Al Psg – ha dicharato – ho passato tre anni bellissimi: durante i primi due anni mi sono divertito molto, poi nell’ultimo invece ho giocato meno. Il club mi ha offerto il rinnovo del contratto a dicembre, ma io avevo già deciso di andare via. Era il momento di cambiare, – spiega – non è stato un problema di soldi. Oggi, il mio più grande piacere è giocare a calcio. Quando non puoi farlo o non hai mezzi per farlo, lo vai a cercare altrove.”

 

La scelta dunque è caduta sul club rossonero: “Un giorno squillò il telefono, – racconta Menez – era il mio agente che mi disse che Galliani e Inzaghi volevano vedermi. E’ stato davvero un onore. Io ero in vacanza a Ibiza e – continua – loro hanno preso un volo privato per venire da me. E’ stata una bella cosa, hanno dimostrato che mi volevano davvero”.

 

Poi si sposta sulla nazionale, obiettivo dichiarato del campione milanista: “L’anno scorso non sono stato chiamato perchè non giocavo. Voglio tornare a mettere in mostra le mie qualità e dare una mano alla Francia. Obiettivo Europei del 2016? Sì. – conclude il n.7 rossonero – Sono venuto a Milano per giocare tutte le partite e ritrovare la maglia della Francia”.

 

Redazione MilanLive.it