Fabio Capello
Fabio Capello (Getty Images)

Anche l’ex allenatore rossonero Fabio Capello ha partecipato alla conferenza stampa di Globe Soccer a Dubai. Don fabio ha esordito con un bravo appunto alle due squadre milanesi, sempre meno competitive a livello italiano e soprattutto europeo. La speranza di Capello è quella che sia Milan che Inter ritornino ai vertici: “Milan e Inter – ha dichiarato – devono crescere molto, se non sbagliano niente tra tre anni possono tornare a essere competitive.”

 

Un pensiero anche per il neo acquisto rossonero Alessio Cerci: “Cerci è un ragazzo timido, me lo ricordo ai tempi della Roma, non è uno che può adattarsi facilmente ai cambi di mentalità, di nazione, di lingua. Deve capire che va a giocare in una grande società, – ha dichiarato a Sky Sport – con un pubblico molto esigente. Ha le qualità per far bene, ma deve convincersi di essere forte lui.”

 

Infine su Fernando Torres, ritornato all’Atletico Madrid dopo il fallimento della sua avventura al Milan: “Ha perso la voglia di far vedere che è ancora un giocatore importante, e la potenza di partire palla al piede e arrivare in porta”.

 

Redazione MilanLive.it