Stephan El Shaarawy (Getty Images)
Stephan El Shaarawy (Getty Images)

Stephan El Shaarawy è a Dubai con il resto della squadra per questa mini tournée che prevede una sfida di prestigio tra Milan e Real Madrid. Per il Faraone può essere l’occasione di mettersi in luce e provare a convincere Filippo Inzaghi a puntare nuovamente su di lui come titolare dopo le ultime esclusioni a beneficio di un ottimo Giacomo Bonaventura. L’attaccante italo-egiziano dagli Emirati Arabi ha rilasciato alcune dichiarazioni che sono state riportate dal quotidiano TuttoSport: «Sono un attaccante e per chi gioca nel mio ruolo si sa che la miglior medicina è il gol . La frattura e poi l’operazione al piede sinistro mi avevano buttato giù psicologicamente ancor più che fisicamente. Ma dopo la rete alla Sampdoria mi sono sbloccato e ora voglio tornare a volare, a giocare come due stagioni fa».

 

Ha poi proseguito così: «Ho lavorato molto con la testa per rimettermi completamente in sesto, ho ricevuto tanti attestati di fiducia e partecipazioni d’affetto non solo a Milanello. E voglio ripagare mister Inzaghi per la fiducia che mi ha accordato. E mi sono tornate in mente le parole di Gattuso quando mi accolse a Milanello. Mi disse che dovevo solo pensare a lavorare e a fare bene perché a tutto il resto avrebbe pensato il Milan. Aveva perfettamente ragione».

 

Redazione MilanLive.it