Fernando Torres (Getty images)
Fernando Torres (Getty images)

L’addio di Fernando Torres al Milan non è stato dei più sereni. Dopo l’ufficialità del suo trasferimento all’Atletico Madrid, l’attaccante spagnolo ha rilasciato alcune dichiarazioni al veleno contro Filippo Inzaghi ed il suo ormai ex club: “La verità è che pensavo di essere importante per il Milan, ma non lo ero. Sono arrivato perché ho capito che puntavano molto su di me, poi il tecnico ha puntato su un altro (Jeremy Menez, ndr) e lo stesso club mi ha fatto capire che cercava un altro tipo di attaccante. Per questo l’Atletico è la cosa migliore per me, è un sogno tornare a casa“.

 

Ad onor del vero va detto che Torres ha più volte avuto la fiducia di Inzaghi, ma probabilmente il tipo di gioco sviluppato dal Milan non premiava le sue qualità. Sicuramente anche il giocatore è mancato in qualcosa, le colpe stanno nel mezzo e non vanno addossate unicamente ad una parte sola.

 

Redazione MilanLive.it