Angelo Anquiletti (wikipedia foto)
Angelo Anquiletti (wikipedia foto)

Un gigante del Milan è in viaggio. Sta raggiungendo Roberto Rosato e il Paron Rocco. Caro, carissimo, Anquilletti. Dolce, sereno, milanista. E’ dura oggi ripensare al sorriso dell’Anguilla. Al suo marcato e inconfondibile dialetto milanese. Uno di noi, uno sempre con noi. Uno della sala macchine, Anquilletti. Vinceva, sorrideva e si stringeva la sua maglia. Niente lustrini, niente riflettori. Ma tanta sostanza. Angelo e i campioni d’Italia, d’Europa e del Mondo degli anni ’60 erano fatti così. Il Milan sapeva tutto della malattia dell’Anguilla e ha fatto di tutto per potergli stare vicino. Cudicini, Anquilletti, Schnellinger…la nostra formazione filastrocca, i nostri miti, i nostri ricordi. Pace e amen, caro Angelo. Fai buon viaggio e non dimenticarti mai del tuo Milan, così come noi non dimenticheremo Te.

 

All’età di 71 anni e dopo una lunga malattia, è scomparso Angelo Anquilletti. In undici anni di Milan, dal 1966 al 1977, Anguilla ha vinto tutto con i colori rossoneri: 1 Scudetto, 1 Coppa dei Campioni, 1 Intercontinentale, 2 Coppe delle Coppe e 4 Coppe Italia. Con 418 presenze in gare ufficiali.

 

Tutto il Milan rende onore alla figura di Anquilletti e abbraccia calorosamente e con grande commozione tutti i suoi familiari.

 

Fonte: acmilan.com