Dino Tommasi (Getty Images)
Dino Tommasi (Getty Images)

Direzione non semplice quella del sig. Tommasi, arbitro di Milan-Sassuolo di Coppa Italia. Alcuni episodi dubbi potevano mettere il difficoltà la gestione del match, ma nel complesso il direttore di gara veneto se l’è cavata piuttosto bene.

 

Come riporta la Gazzetta dello Sport sono due gli episodi da moviola più centrali del match: Vrsaljko va in gol nel finale del primo tempo sugli sviluppi di un calcio di punizione. Giusto annullare la rete per un fuorigioco millimetrico, il cui merito va dato all’assistente Ranghetti bravo a segnalare l’off-side. Ottima decisione sempre dello stesso guardalinee nell’azione del 2-1 rossonero: Poli scatta in posizione regolare sull’assist di Bonera, azione dunque non da fermare.

 

Tommasi sceglie bene anche nell’episodio del calcio di rigore per il Sassuolo: Zapata perde l’equilibrio e la posizione nel duello con Pavoletti e lo stende cadendo. Penalty giusto, così come la scelta del cartellino giallo visto il piazzamento esterno dei due nell’area di rigore rossonera.

 

Redazione MilanLive.it