Mauro Tassotti e Filippo Inzaghi (Getty Images)
Mauro Tassotti e Filippo Inzaghi (Getty Images)

L’ottima prestazione di Giampaolo Pazzini in Milan-Sassuolo di Coppa Italia ha messo in piacevole difficoltà Filippo Inzaghi nelle scelte che ora dovrà fare a livello di formazione per le prossime partite di campionato. Il Pazzo è in ottima forma e quando è stato chiamato in causa ha sempre risposto presente. Non in campionato, dove il minutaggio è stato limitatissimo, ma negli impegni non ufficiali contro il San Lorenzo nel Trofeo Berlusconi e contro il Real Madrid a Dubai ha timbrato il cartellino.

 

Il giocatore ha dimostrato di poter fare la prima punta in questa squadra e che non merita di essere relegato a riserva, ma merita invece di avere più chance. Le stesse che ebbe Fernando Torres, deludendo però.

 

Secondo quanto riporta La Gazzetta dello Sport, Inzaghi è tentato da cambio di modulo per passare dal 4-3-3 al 4-2-3-1. Un sistema di gioco che gli consentirebbe di far coesistere Pazzini nel ruolo di prima punta e Jeremy Menez qualche metro più indietro da trequartista. I compagni al Milan apprezzerebbero questa soluzione dato che hanno molta stima nel numero 11 rossonero e si trovano bene quando c’è lui in campo e con le sue caratteristiche risulta molto utile per il gioco di squadra dato che è bravo a tenere palle e fornire efficaci sponde.

 

Vedremo se Pippo cambierà qualcosa oppure proseguirà per la strada intrapresa finora. Ma Pazzini non può più essere ignorato, questo è certo.

 

Redazione MilanLive.it