Filippo Inzaghi (Getty Images)
Filippo Inzaghi (Getty Images)

Filippo Inzaghi nel post partita di Milan-Atalanta 0-1 ha così commentato ai microfoni di Sky Sport la sconfitta dei rossoneri a San Siro: “Dobbiamo rimboccarci le maniche e lavorare. Bisogna fare un esame di coscienza e non basta più l’impegno. Dobbiamo guardare i nostri errori e svegliarci al più presto. L’unica medicina che conosco in questi momenti è il lavoro. Abbiamo sbagliato molto, in questo momento non siamo sereni. Pazzini? E’ una soluzione che abbiamo, ma lui ha avuto la febbre per tre giorni di seguito. Nella ripresa abbiamo creato sicuramente di più. Devo far tornare il Milan quello che era prima della sosta. Ragioniamo in modo positivo e da domani mattina riprendiamo a lavorare. La sconfitta contro il Sassuolo in campionato ci ha tolto un po’ di certezze. Dobbiamo cercare di giocare meglio e con più voglia. Adesso dare colpe non serve a molto. Non volevamo concedere le ripartenze all’Atalanta, ma abbiamo sbagliato. Il mercato? Ne parlerò con la società, ma ora quello che mi preme è risollevare la squadra“.

 

Redazione MilanLive.it