Filippo Galli (Getty Images)
Filippo Galli (Getty Images)

Filippo Galli, responsabile del settore giovanile del Milan, è stato intervistato da Milan Channel per fare il punto della situazione sui giovani rossoneri che stanno crescendo, cominciando a parlare dell’esordio in Prima Squadra di Paolo Maldini, lontano ormai 30 anni fa: “Era un ragazzino, ma era già maturo. Si vedeva in allenamento che aveva grandi doti, non solo dal punto di vista tecnico. La Primavera? Vogliamo proporre un bel calcio. Cristian Brocchi è il primo alfiere di questo modello Milan. Questi ragazzi, dopo una settimana con qualche infortunio, hanno fatto una grande prestazione, senza abbassare l’attenzione anche se incontravamo il Cagliari che è penultimo in classifica. Il torneo di Viareggio? E’ difficile dire come andrà, abbiamo qualche infortunio. Mi preoccupano un po’ anche i campi in cui andremo a giocare perché noi siamo una squadra a cui piace giocare a calcio. Noi comunque andiamo lì senza alibi per fare un bel torneo. Sono contento di incontrare il PSV, che ha un settore giovanile importante. Sarà bello confrontarsi con loro, così come con il Palermo”.

 

Redazione MilanLive.it