Crespo
Crespo

Hernan Crespo è stato uno degli attaccanti più forti al mondo a cavallo degli anni ’90 e ’00. L’argentino, proprio in quel periodo, passò dalla Lazio al Milan, all’epoca due fra le squadre più ambiziose d’Europa. A poche ore da Lazio-Milan il doppio ex ha analizzato la gara a Milan Channel, raccontando le sue emozioni di quegli anni: “Ho sofferto abbastanza quando sono andato via dal Milan, avevo voglia di restare e togliermi delle soddisfazioni visto come era finito la finale di Istanbul. Milan-Lazio? La partita in cui ho segnato il gol vittoria è stata bellissima (febbraio 2005 Milan-Lazio 2-1, ndr). Quella rete ci aveva permesso di andare primi in classifica. Ero riuscito a far esultare anche un grande ex biancoceleste come Alessandro Nesta che venne ad abbracciarmi. Inzaghi? Pippo è uno di quei personaggi che non devi dare mai per morto, ha mille risorse. Sono sicuro che troverà il modo per uscire da questo momento, lui conosce bene il Milan. È normale che abbia trovato delle difficoltà, ma sa anche lui che c’è molto su cui lavorare e in futuro farà molto meglio. Osvaldo? Il suo problema è dentro di lui, dal punto di vista tecnico non ha nessun problema. Dipende tutto da lui, è un giocatore entusiasmante e che crea aspettative, deve imparare a rispettare le regole del calcio”.

 

Redazione MilanLive.it