Casa Milan (Getty Images)
Casa Milan (Getty Images)

Che la situazione del Milan non fosse delle più rosee era evidente soprattutto dal punto di vista dei risultati sportivi, ma anche per quanto riguarda il lato economico arriva una ratifica importante del ridimensionamento del club di via Aldo Rossi.

 

L’ultima Deloitte Football Money League, classifica di squadre di calcio che viene ordinata in base alle entrate delle operazioni finanziare dalla nota azienda di servizi di consulenza e revisione Deloitte, ci rivela infatti che i rossoneri sono usciti dalla Top 10 dei club con più ricavi al mondo dopo esserci stato per 10 anni consecutivi. Il Milan è 12° con 249.7 milioni e perderà ulteriori posizioni a causa della mancata qualificazione alla Champions League.

 

Il problema della società milanista e delle altre italiane non è solo legata alla partecipazione alle coppe europee. Ci sono discorsi più ambi da considerare come la strategia commerciale, gli stadi di proprietà e la cessione dei diritti televisivi. Il divario dai top club europei è evidente. Il Real Madrid ha un fatturato di 549.5 milioni di euro, seguito da Manchester United con 518 e Bayern Monaco con 487.5. La prima della Serie A è la Juventus, decima, con ricavi pari a 279.4 milioni. Napoli 16° (164.8 milioni) e Inter 17^ (164), mentre la Roma è solo 24^ a quota 127.7 milioni.
Ecco la classifica completa riportata dal portale Calcioefinanza.it.

 

deloitte-football-money-league-2014