Michael Essien (getty images)
Michael Essien (getty images)

L’avventura di Michael Essien con il Milan non è mai decollata. Dall’anno scorso ha totalizzato appena 16 presenze (783 minuti nel complessivo). Nonostante questo però il centrocampista ghanese ha uno stipendio che pesa molto sulle casse rossonere: guadagna infatti 2,5 milioni di euro netti. Adriano Gallini lo vorrebbe cedere, ma, intervistato da calciomercato.it, il suo procuratore, Fabien Piveteau, ha precisato che Essien resterà fino a fine stagione.

Ci sono possibilità che Essien lasci il Milan a gennaio?
“Molto difficile: preferiamo rispettare il contratto fino al prossimo giugno”.

Perché avete rifiutato le offerte ricevute?
“Perché Essien non vuole giocare in Premier League per un altro club diverso dal Chelsea, sua ex squadra. Sono arrivate proposte dal WBA e dal QPR, ma le abbiamo rifiutate”.

Quindi andrà via solo per un’offerta da società di altri paesi?
“Sì, se dovesse arrivare un’offerta congrua da club che non siano della Premier League, potremmo anche accettare: resta comunque difficile che lasci il Milan a gennaio, perché la nostra intenzione è quella di rispettare il contratto con i rossoneri”.

 

Redazione MilanLive.it