Nikola Maksimovic e Ignazio Abate  (Getty Images)
Nikola Maksimovic e Ignazio Abate (Getty Images)

Andrea D’Amico, noto procuratore ed agente Fifa, ospite degli studi di Sky Sport, ha svelato un retroscena riguardante uno dei suoi assistiti del passato, il rossonero Ignazio Abate.

 

D’Amico ha rivelato che il terzino campano pochi anni fa era stato vicinissimo alla cessione in Russia, allo Zenit di San Pietroburgo. Ma l’affare è sfumato a sorpresa, ecco perché: “Spesso certe trattative devono rimanere all’oscuro per non essere rovinate da fattori esterni. Ad esempio anni fa stavo portando Abate allo Zenit, poi la trattativa venne fuori e fu rivelata da veri giornali. Questo influì sul rapporto tra Spalletti e lo spogliatoio, non si gestì bene la cosa e dunque l’affare sfumò per varie vicissitudini“.

 

Redazione MilanLive.it