Diego Abatantuono (Getty Images)
Diego Abatantuono (Getty Images)

Diego Abatantuono, noto attore italiano e tifosissimo del Milan, è stato interpellato dall’emittente radiofonica sugli 88.100 riguardo alla situazione del club rossonero e alla sfida contro la Lazio di questa sera. Non troppo ottimistiche le riflessioni del noto artista.

 

Abatantuono non può essere soddisfatto del progetto rossonero: “Non sono arrabbiato, come tifoso sono rassegnato. Tira un’aria di tristezza e malinconia nell’ambiente Milan, sono state fatte delle scelte molto strane. Si è puntato su Menez che giocava a metà a Roma e a Parigi e di conseguenza anche da noi. Ci manca solo riprendere Balotelli e Osvaldo e stiamo apposto“.

 

L’attore critica l’operato di Silvio Berlusconi: “Non credo sia diventato povero all’improvviso, se vuole costruire un bel Milan deve investire e scegliere con più cura. Inzaghi per esempio è un bravissimo ragazzo, molto simpatico, ma non ha l’esperienza per allenare a certi livelli. Berlusconi striglia staff e dirigenti e vuole più audacia, ma non ha scelto lui certe pesone?

 

Redazione MilanLive.it