Curva Sud Milan (Getty Images)
Curva Sud Milan (Getty Images)

Negli ultimi anni il Milan sembra aver dismesso progetti atti a migliorare in termini qualitativi la squadra, e tale situazione preoccupa tutti i tifosi rossoneri. San Siro di partita in partita, risulta sempre meno affollato, e l’entusiasmo di inizio stagione sta lentamente scemando. I colleghi di SocialCalcioNews, hanno intervistato uno degli esponenti della Curva Sud di San Siro: Giancarlo Capelli. Il tifoso rossonero è molto critico verso i giocatori e la società, mentre salva mister Inzaghi: “Il momento non è bello, ma ritengo che l’allenatore abbia pochissime colpe. Anche Arrigo Sacchi fu contestato dopo il k.o. di Lecce, eppure poi ha vinto tutto quello che c’era da vincere. Non devono essere due sconfitte a cambiare il giudizio su un allenatore”

 

Sotto accusa ci sono assolutamente i giocatori: “Vedo poco impegno invece da parte di certi giocatori e una squadra a tratti disunita. Se vai in svantaggio contro l’Atalanta, devi fare l’impossibile per recuperare il risultato. Le sfide contro la Lazio saranno difficili, ma mi auguro che i ragazzi si guardino in faccia e capiscano che così non si può più andare avanti. Una vittoria in Coppa Italia può cambiare tutto, anche perché il tifoso del Milan vuole tornare in Europa e lo speriamo con tutto il cuore”.

 

Un giudizio anche sulla società: Berlusconi sta cercando di motivare questa squadra, ma qui stanno arrivando soltanto giocatori a parametro zero. Ed è un aspetto che dà fastidio ai tifosi. E poi c’è la questione Galliani che secondo me ha fatto il suo tempo. Il rapporto con Barbara Berlusconi è incrinato da tempo. E se non c’è armonia tra le componenti societarie, questa si ripercuote sulla squadra. Al posto di Galliani vedrei bene un ritorno di Ariedo Braida, lui si che era un personaggio del mercato.”

 

Non solo critiche, Capelli, esponente della Curva Sud, conclude il suo intervento elogiando Ignazio Abate e Philippe Mexes: “Spero che Abate possa restare in rossonero. Mentre Mexes, giocatore spesso fischiato a San Siro, sta facendo veramente bene e sta onorando la maglia del Milan“.

 

Redazione MilanLive.it