Stephan El Shaarawy (Getty Images)
Stephan El Shaarawy (Getty Images)

Stephan El Shaarawy ed un incubo che non vuole finire. Il giovane talento del Milan dopo una stagione, la scorsa, passata in infermeria per un problema al crociato a tratti indefinibile e caotico, rischia di affrontare ulteriori mesi di passione, tra tutori, operazioni e stop all’attività fisica. Il piede ha fatto crack, come si legge dal responso medico pubblicato oggi dalla Gazzetta dello Sport: ‘frattura composta alla base del quinto osso metatarsale del piede destro’. In sintesi, una brutta notizia per El Sha e per il Milan.

 

Il Faraone si è fermato nel finale della partita contro la Lazio, in seguito ad un pestone di Mauricio, nello stesso punto in cui lo aveva colpito Benalouane contro l’Atalanta e che lo aveva addirittura costretto ad una visita in ospedale per il forte dolore. La prognosi ieri è stata un colpo al cuore: sei settimane di tutore e di inattività prima di ulteriori controlli ad Amsterdam, dal noto prof. Van Dijk. La sua stagione è quasi giunta al termine in modo amarissimo.

 

Lo stesso El Shaarawy ha provato a farsi coraggio in serata, pubblicando una sua foto con le stampelle accostata ad un messaggio: “Questa vita ci mette di continuo a dura prova. I momenti difficili, gli ostacoli e le sconfitte fanno parte di essa. E spesso siamo impotenti di fronte a tutto ciò. Puoi chiamarla “sfortuna” oppure “destino”, a volte ti viene da dire “doveva andare cosi”. Ma la cosa da non fare mai è arrendersi”. Il Faraone ci crede, ed i tifosi sono tutti accanto a lui.

 

Redazione MilanLive.it