Mattia Destro (Getty Images)
Mattia Destro (Getty Images)

Come d’incanto Mattia Destro torna prepotentemente nei piani del Milan; ieri una svolta importante all’interno di una trattativa che sembrava essersi arenata definitivamente, complici le esose richieste della Roma ed un mercato ancora bloccato e senza sbocchi economici di una certa entità. Come sostiene la Gazzetta dello Sport, le parti si sarebbero riavvicinate in maniera evidente nelle ultime ore.

 

La Roma è pronta allo sconto: non chiede più 20 milioni totali per l’operazione, ma si tratta sulla base di un prestito oneroso di 2 milioni e un obbligo di riscatto di altri 15. Al Milan non basta più il solo Pazzini in rosa come centravanti d’area, urge un innesto fresco e di qualità, soprattutto dopo gli stop di El Shaarawy e Bonaventura che costringeranno mister Inzaghi a cambiare i piani tattici e rinunciare quasi forzatamente al ‘falso nueve’.

 

Destro sempre più al passo d’addio, manovra che piace anche alla Roma visto che, con l’uscita del numero 22 marchigiano, può andare con forza a bussare dallo Shakhtar Donetsk per Luiz Adriano, il bomber brasiliano che da anni incanta il campionato ucraino a suon di reti. Il Milan è fiducioso e addirittura c’è chi parla di visite mediche già programmate per mercoledì prossimo; notizia forse troppo ottimistica, ma il riavvicinamento con Destro appare evidente.

 

Redazione MilanLive.it