Riccardo Montolivo (Getty Images)
Riccardo Montolivo (Getty Images)

Riccardo Montolivo, capitano del Milan, è intervenuto ai microfoni del canale tematico Milan Channel per parlare del momento difficile della squadra rossonera: “Viviamo questa situazione con grande responsabilità, sappiamo che stiamo vivendo un momento difficile e che possiamo uscirne solo col lavoro, c’è poco da dire e tanto da fare. Il pensiero è uno solo: non si può andare avanti così, i nostri tifosi e la società meritano altro, vogliamo dare loro soddisfazioni, stiamo facendo tutto per venirne fuori. Quando i risultati non arrivano manca sempre un po’ di serenità, dobbiamo trovarla tutti insieme, allenatore, società e compagni, tutti uniti. Io conosco solo una ricetta: allenarci, migliorarci, seguire il nostro allenatore che ha le idee chiare e uscire tutti insieme da questo momento difficile“.

 

Sul suo rendimento e sul prossimo impegno con il Parma si è così espresso: “Credo di essere in crescita, dopo 7 mesi è difficile trovare subito la condizione ottimale, di solito dopo un lungo infortunio le prime partite vanno molto bene, poi c’è un calo, sto lavorando per trovare la migliore condizione. Domenica sarà una partita dura, entrambe le squadre non vivono un periodo facile, è una squadra aggressiva, l’ha dimostrato con la Juventus in Coppa Italia, ma noi non abbiamo alternativa, abbiamo l’obbligo è vincere. L’obiettivo è vivere alla giornata, partita dopo partita, possiamo venirne fuori se abbiamo un filotto di gare positivo, possiamo arrivare anche in Europa“.

 

Ha poi esplicitato il suo parere sugli ultimi acquisti del Milan e indicato come la squadra può uscire dalla crisi: “Salvatore Bocchetti è un ottimo giocatore, un bravissimo ragazzo, ha esperienza internazionale e ci darà sicuramente una grande mano. Mattia Destro è un grande attaccante, l’ha dimostrato in questi anni, speriamo che ci possa dare una mano e che ci possa dare tanti gol per uscire da questo momento. La soluzione non credo sia da trovare dal punto di vista tattico, ognuno di noi deve dare di più. Ai tifosi dico stiamo tutti uniti, siamo anche noi arrabbiati per la situazione, ancora grazie per il sostegno che ci state dando, per la squadra è molto importante, vi promettiamo che usciremo da questo momento“.

 

Redazione MilanLive.it