Cristian Brocchi (Getty Images)
Cristian Brocchi (Getty Images)

E’ un Cristian Brocchi amareggiato quello che si presenta ai microfoni di Rai Sport al termine della sconfitta per 2-1 della Primavera del Milan contro il Psv Eindhoven nella partita di esordio alla Viareggio Cup: “Oggi era praticamente impossibile cercare il fraseggio e il possesso palla. Noi cerchiamo di portare avanti i nostri concetti. Sinceramente dispiace dirlo, ma oggi era difficile giocare in un campo simile con i nostri concetti. Mi dispiace per i ragazzi, che hanno dato tutto ed escono sconfitti, pur facendo qualcosa di importante. Andiamo avanti, perché nulla è perduto. Ci sono due partite per cercare di rimetterci in carreggiata. Abbiamo fatto comunque un buon primo tempo. E’ normale che i ragazzi possano fare degli errori“.

 

Ha successivamente aggiunto: “E’ un peccato, potevamo chiuderla nel primo tempo. E’ un peccato che in due occasioni loro, siano riusciti a fare due gol. Speriamo che possa essere utile a livello d’esperienza tutto questo per il loro futuro. Sulle corsie laterali era un po’ più semplice giocare e abbiamo creato dei pericoli, mentre centralmente era più difficile giocare. Ci resta l’amaro in bocca per l’esordio dal punto di vista del risultato“.

 

Fonte: acmilan.com